INTERCETTAZIONI, MALAN (FI): DL DISTRUGGE PRINCIPI COSTITUZIONALI DI PRIVACY E DOMICILIO – PEGGIO CHE IN CINA

Il decreto-legge intercettazioni distrugge l’inviolabilità del domicilio e la segretezza della corrispondenza e delle comunicazioni. Due principi costituzionali fondamentali, che distinguono uno stato di diritto dalla peggiore dittatura. E in Commissione la maggioranza M5S-PD-IV-LeU sta ulteriormente peggiorando un testo già devastante per i diritti degli italiani. Basterà un pretesto qualsiasi per trasformare i telefoni cellulari…