Ogni giorno 1,2 milioni che dovrebbero andare allo Stato vanno ad Atlantia, in base a una delibera definitivamente annullata e comunque insufficiente. Perché il ministro Giovannini non interviene?

La vicenda dell’autostrada Brescia-Padova 1956-2021 12 luglio 1956 L’autostrada Brescia-Padova è affidata in concessione alla società S.p.A. Autostrada Brescia-Verona-Vicenza-Padova, in seguito ridenominata “Holding A4 S.p.A.”, all’epoca totalmente pubblica, costituita da province e comuni interessati. Nonostante l’articolo 3, secondo comma, della legge 21 maggio 1955, n. 463, tuttora in vigore, ponga un limite massimo di trent’anni…

AUTOSTRADE, DAL MIT ANCORA UN REGALO A ATLANTIA

“Il Ministero delle Infrastrutture ha garantito nel 2020 altri 3 miliardi di ricavi a Atlantia sull’Autostrada Brescia-Padova (A4), basandosi su una deliberazione annullata dal Consiglio di Stato. In merito, è stata pubblicata la mia interrogazione al neo-ministro Enrico Giovannini, che ovviamente al momento non può sapere nulla di questi fatti accaduti negli scorsi anni, ma…

ASPI/CDP: MALAN (FI), SOLDI DEI RISPARMIATORI AI BENETTON PER NUOVA IRI

Il nuovo passo annunciato oggi per l’acquisizione dell’’88% di Aspi da parte del consorzio guidato da CDP avvicina al compimento della grande manovra statalista del Governo: prendere soldi dei risparmiatori italiani e, anziché destinarli a sostenere gli investimenti delle imprese italiane come sarebbe il compito di CDP, darli ai Benetton per dare vita a una…

ASPI. MALAN (FI): NO A STATALISMO INDOTTO DA ARRESTI

Gli arresti di dirigenti di Aspi non possono essere usati per spingere ancora verso soluzioni stataliste, che peraltro richiedono grossi impegni finanziari, di cui c’è vitale necessità per tante piccole e medie aziende in gravi difficoltà per la crisi indotta dal Covid. La giustizia deve fare il suo corso, e le decisioni politiche il loro.…

ASPI, MALAN (FI): GOVERNO FERMI MEGA REGALO A SPESE ITALIANI

L’accordo annunciato dal governo sulla questione Aspi rischia di costare caro agli italiani. Chiedo a chi lo guida e a chi ne fa parte di fermarsi: con milioni di cittadini e centinaia di migliaia di aziende in grave difficoltà è inaccettabile impiegare preziose risorse per un’operazione del tutto discutibile e dalle prospettive incerte. Finisce che…

ASPI, MALAN (FI): GOVERNO VUOLE FARNE UN COSTOSO POLTRONIFICIO

Il governo vuole trasformare Aspi in un carrozzone statale dove collocare amici e trombati, a spese del contribuente. Cassa Depositi e Prestiti diventa una nuova IRI, usando a rischio i soldi del risparmio postale per pagare i fratelli Benetton anziché finanziare gli investimenti delle aziende, ma il M5S festeggia fingendo di credere che li hanno…

ASPI, MALAN (FI): SOLUZIONI RAPIDE A TUTELA OCCUPAZIONE E PAESE

“Per Aspi occorrono soluzioni rapide e realistiche, non misure per fare campagna elettorale. Denuncio le storture del sistema delle concessioni autostradali da anni prima che il M5S se ne occupasse dopo il crollo del Ponte Morandi. Fin da allora segnalo che una maldestra revoca della concessione potrebbe essere l’ennesimo regalo al concessionario che facilmente otterrebbe…

MALAN: PER ASTI-CUNEO ANCORA MOLTI OSTACOLI NEI MINISTERI LA SOLUZIONE? I 9 KM LI FACCIA L’ANAS

La ripartenza dei cantieri dell’Asti-Cuneo è ancora ben lontana. Contrariamente a quanto ancora una volta si tenta di far credere, la delibera del CIPE – in ogni caso – non apre i cantieri. Sono necessari vari altri passaggi. Del resto, noi piemontesi ricordiamo bene che il presidente del consiglio Giuseppe Conte, il 18 marzo 2019,…

AUTOSTRADA ASTI-CUNEO MALAN: IL MIO ESPOSTO NON RITARDA NULLA, TUTELO I PIEMONTESI

Nel piano approvato dal CIPE, da 400 a 800 milioni di troppo a carico degli utenti   Il senatore Lucio Malan dichiara quanto segue: “A trent’anni da quando la SATAP ricevette l’incarico di realizzare la Asti-Cuneo, a venti da quando l’Anas ricevette a sua volta l’incarico di costruirla, a 15 anni da quando il gruppo…

AUTOSTRADE, MALAN (FI): GOVERNO DECIDA E DIFENDA UTENTI

“A 21 mesi dal tragico crollo del Ponte Morandi, ancora nessuna decisione sulla concessione di Aspi (Autostrade per Italia), sulla quale incombe la minaccia della revoca. Il risultato è che gli automobilisti continuano a pagare salatissimi pedaggi, gli azionisti, tra cui tantissimi piccoli risparmiatori, subiscono perdite e gli investimenti sulle autostrade non si fanno. Un…

AUTOSTRADE, MALAN (FI): FARE INTERESSI UTENTI E STATO

“Concordo con il sottosegretario Salvatore Margiotta sulla necessità di fare chiarezza sulla concessione di Aspi (Autostrade per l’Italia): o lo Stato la revoca, o la conferma con le dovute contropartite dovute al disastro del Ponte Morandi e i mancati investimenti. L’incertezza che sussiste dal tragico 14 agosto 2018 è un danno per una delle più…