M5S. MALAN (FI): SCELTA FIORAMONTI CONFERMA ANTISEMITISMO MOVIMENTO

Contro Israele, contro gli Ebrei, e anche contro l’Italia: Fioramonti è per l’esclusione del nostro Paese dal G7 “La scelta di Lorenzo Fioramonti come Ministro del fantomatico Governo Di Maio conferma la linea del M5S contro Israele e contro gli Ebrei. Le spiegazioni proposte dal professore non fanno che aggravare la sua posizione. Proprio il…

TORINO. MALAN (FI): MUSEO EGIZIO E SINDACO APPENDINO DISCRIMINANO I NON ARABI

E lo fanno in modo ambiguo “Ora che anche la sindaca di Torino, Chiara Appendino, rivendica la scelta del Museo Egizio di concedere lo sconto ai visitatori arabi, la grottesca vicenda diventa più interessante. L’iniziativa, di piccola portata materiale, è significativa di una certa mentalità radical-chic filo-immigrazione e filo-araba, che vede con un certo fastidio…

VATICANO. MALAN (FI): SCONCERTANTI AZIONI SU CAMION PER CARDINAL CAFFARRA

Presenterò interrogazione a Minniti per chiarire vicenda “La vicenda degli inconsueti controlli al camion-vela che ricorda il Cardinale Caffara é sconcertante. Il presidente di Pro Vita, Toni Brandi, riferisce di domande del tutto incongrue sulle motivazioni della sua iniziativa, che palesemente non offende nessuno ma si limita a ricordare la figura di un prelato recentemente…

EGITTO. MALAN (FI): CONTINUA GENOCIDIO DI CRISTIANI E OCCIDENTALI

Doppio attacco alla Cristianità “Quanto sta avvenendo in Egitto è un doppio attacco alla Cristianità. Due bombe esplose nella Domenica delle Palme – prima a Tanta e poi ad Alessandria – portano la firma dell’odio e del terrorismo islamico, che continua a mietere vittime innocenti nel nome di una guerra di religione folle e criminale.…

IRAN. MALAN (FI): GOVERNO RENZI INCENSA CHI FRUSTA I CRISTIANI

“Mentre il Ministro Nemathzadeh iraniano è accolto trionfalmente dal Ministro Calenda, il suo Governo – riferisce l’agenzia AINA – si appresta a sottoporre tre Cristiani a 80 frustate ciascuno per aver celebrato l’eucaristia. Si tratta di Yaser Mosibzadeh, Saheb Fadayaee e Mohammed Reza Omidi, nati in famiglie musulmane e poi convertiti al Cristianesimo. Quest’ultimo è…

OMOFOBIA. MALAN (FI): NO A VIOLENZA, MA NO A LEGGE LIBERTICIDA

Dov’erano gli anti-omofobi quando venne Rouhani? “Nella Giornata internazionale contro l’omofobia non leggo, nelle tante dichiarazioni di rito, nessuna preoccupazione per i tanti Paesi dove i gay vengono impiccati o ammazzati in altri modi (tranne un fuggevole accenno nel comunicato dell’Arcigay), mentre quasi tutti invocano la rapida approvazione (magari con l’ormai consueto bavaglio della fiducia)…

DDL SCALFAROTTO. MALAN (FI): DIFFUSIONE MATERIALE PORNOGRAFICO CON MINORI USATA PER PROMUOVERE NORMA LIBERTICIDA

“È straordinario vedere rappresentati di prestigiose istituzioni, insieme a meno prestigiose associazioni – che il Governo, però, vuole fare diventare formatori nella scuola – difendere ed elevare a eroica vittima uno studente che ha pubblicato su internet una foto esplicita di rapporto sessuale. Siamo arrivati al punto che un reato – la diffusione di materiale…

LIBERTÀ RELIGIOSA. MALAN (FI): RISPETTO AL REGIME FASCISTA, GOVERNO LA RIDUCE

“Il Governo ha ridotto i margini di libertà religiosa rispetto alla legge del 1929 approvata dal regime fascista”, ha dichiarato Lucio Malan, senatore di Forza Italia, al termine della seduta del Senato in cui il sottosegretario all’Interno, Domenico Manzione, ha risposto a una sua interrogazione del 24 febbraio scorso sulla limitazione imposta dal Viminale all’approvazione…

GAY PRIDE. MALAN (FI): RISPETTO, MA NO A LEGGE CONTRO LIBERTÀ E FAMIGLIA

“Molti e autorevoli esponenti del PD, in occasione del Roma Pride, rilasciano dichiarazioni a favore della legge sull’omofobia e sulle cosiddette unioni civili. Tutte le persone meritano rispetto e forme di tutela sono opportune anche per le coppie non sposate, ma i testi in discussione su questi temi sono estremamente pericolosi. Sulle unioni civili, le…

MALAN (FI): CONDANNA PER SCRITTE SU TEMPIO VALDESE

“Manifesto il mio sdegno per l’atto di inciviltà compiuto da qualche imbecille sulle pareti del Tempio Valdese di Roma. L’uso della svastica è già sufficiente a squalificare qualunque atto, e l’insulto che l’accompagna non può che essere condannato. Qualunque “idea” che i teppisti abbiano voluto esprimere è stata danneggiata dall’atto stesso. In più, c’è qui…