Questo Governo dopo aver fatto proclami sulle concessioni autostradali non vuole applicare la legge e regala milioni ai concessionari

MALAN (FI-BP). Signor Presidente, è stato espresso parere contrario a questo emendamento che chiede semplicemente di applicare la legge. La legge, cioè il codice degli appalti – che non è stato cambiato – prevede i tempi nei quali bisogna dare avvio ai bandi di gara per l’affidamento delle concessioni autostradali scadute o di prossima scadenza.…

AUTOSTRADE, MALAN (FI): GOVERNO REGALA 600 MILIONI A CONCESSIONARI

“Via libera del governo e della maggioranza gialloverde al regalo da 600 milioni ai concessionari autostradali grazie all’inerzia del ministero delle infrastrutture nell’indire le procedure di gara per il rinnovo delle concessioni scadute. Il governo ha dato infatti parere contrario al mio emendamento e persino al mio ordine del giorno che chiedevano semplicemente di rispettare…

TAV, MALAN (FI): IL CONTRATTO DI GOVERNO CONTIENE IL NO – TONINELLI DI MAIO E SALVINI VISITINO IL CANTIERE E DICANO SÌ

Lucio Malan, vice presidente vicario dei senatori di Forza Italia, ha dichiarato: “È chiaro che il M5S – dal ministro Toninelli alla Giunta Appendino – guida la lotta contro il TAV, ma è il cosiddetto contratto di governo a dare loro forza. Il contratto parla di ‘ridiscuterne integralmente il progetto’. Ridiscutere integralmente un progetto discusso…

TAV. MALAN (FI): TONINELLI NON SCHERZI SU POSTI DI LAVORO IN PERICOLO

“Il Ministro Toninelli, con la sua infelice battuta sul TAV, scherza su decine di migliaia di posti di lavoro che si perderebbero se si annulla quella linea, come lui minaccia. Oltre a questo, sarebbe uno spreco di miliardi per il lavoro già fatto, per indennizzare le imprese impegnate e per i soldi da restituire all’Unione…

AUTOSTRADE. MALAN (FI): GOVERNO CONTRO TORINO, SCIPPA L’ATIVA E FA PAGARE 5 VOLTE LA ASTI-CUNEO

“Ben venga il completamento dell’Asti-Cuneo, già in ritardo di molti anni, ma attenzione a cosa qualcuno cerca di far passare con questa operazione. Dopo il via libera dell’Unione Europea, vediamo cosa conviene e cosa è giusto fare per gli Italiani e per i piemontesi. Gli automobilisti e le imprese piemontesi non devono pagare cinque volte…

AUTOSTRADE. MALAN (FI): BENE GRONDA E AT-CN, MA GOVERNO DICA COSTI

“Ben vengano la costruzione della gronda di Genova e il completamento dell’Asti-Cuneo: sono cose attese da molti anni senza che nessuno sia stato chiamato a rispondere dei gravi ritardi, ma il Governo – che ha tenuto il Parlamento all’oscuro di tutta l’operazione non rispondendo alle interrogazioni – deve ora spiegare quanto costerà agli Italiani questa…

TORINO. MALAN (FI): FIGLI “DI 2 PADRI” È ATTO CONTRO LEGGE, NATURA E UMANITÀ

“La registrazione a Torino di quattro bambini come figli di due padri o di due madri è un atto grave, contrario alla legge, falso nel suo contenuto, che incoraggia altri a trasgredire la legge e ad avvalersi della inumana schiavitù dell’utero in affitto o, comunque, a privare premeditatamente dei bambini della madre o del padre,…

TORINO. MALAN (FI): ASSE M5S-PD CONTRO REALTÀ E CONTRO FAMIGLIA

“Al Comune di Torino emerge una solidarietà tra la sindaca Appendino e la consigliera PD Foglietta per registrare il figlio di quest’ultima come figlio di due donne. Con tutto il rispetto per i sentimenti della consigliera e della sua compagna, il bambino non può essere figlio di entrambe. Lo dice l’elementare evidenza naturale, lo dice…

BARDONECCHIA. MALAN (FI): DA GIORNI DENUNCIO LA SITUAZIONE

“Lo sconfinamento francese a Bardonecchia è il proseguimento di una grave situazione che ho denunciato già quattro giorni fa. La pressione dei migranti alla frontiera francese e il comportamento delle Autorità transalpine rischiano di riprodurre sul confine alpino ciò che da tempo avviene a Ventimiglia o nella famigerata ‘giungla’ di Calais. Di fronte all’inerzia del…

MIGRANTI. MALAN (FI): SULLE ALPI PERICOLO DI UNA NUOVA VENTIMIGLIA

“L’occupazione del salone parrocchiale di Claviere da parte di un gruppo di migranti, spalleggiati dal solito gruppo immigrazionista, è solo una parte della pericolosa situazione che si sta creando nell’alta Valsusa. Il flusso di coloro che vorrebbero passare in Francia è intenso, e coloro che vengono trovati dalle Autorità transalpine vengono riportati al confine del…