ASTI-CUNEO. MALAN (FI): DELRIO DIFENDE INADEMPIENZE GESTORE, NON CITTADINI

“Rispondendo oggi alla Camera a un’interrogazione sulla Asti-Cuneo, ancora una volta il Ministro Delrio si comporta da avvocato del concessionario e non da rappresentante degli interessi degli Italiani. Non si riesce ad avere da lui una parola, e ancor meno un solo atto concreto, nei confronti di una società che ha raddoppiato i costi da…

ASTI-CUNEO. MALAN (FI): SCONCERTANTI RISPOSTE DI RENZI. DIFENDE LA SOCIETÀ PRIVATA MA NON I CITTADINI

“La risposta del Presidente del Consiglio, il 4 maggio alla Camera, sulla scandalosa incompiuta dell’Asti-Cuneo è sconcertante. Si è limitato a constatare che occorrerebbe aumentare del 45% i pedaggi oppure cercare una soluzione alternativa per pagare gli esorbitanti aumenti dei costi. Già abbiamo sentito dal ministro Delrio che si aspetta la ‘soluzione alternativa’ dalla stessa…

NUOVO CODICE APPALTI. MALAN (FI): NEL DECRETO NUOVO TRUCCO PER EVITARE GARE CONCESSIONI AUTOSTRADALI

Ora l’ATIVA potrà evitare la gare, che – guarda caso – il Governo non ha ancora indetto? “Ancora un mistero nel modo di legiferare del Governo, questa volta nel decreto legislativo contenente il Codice degli appalti. Le commissioni Trasporti di Camera e Senato avevano entrambe chiesto, nei loro pareri, di inserire una frase che avrebbe…

ASTI-CUNEO. MALAN (FI): RITARDI E COSTI ALLE STELLE. IL GOVERNO CHIEDA CONTO

“È sconcertante come il Ministro Delrio, sull’autostrada Asti-Cuneo, stia prendendo per buone tutte le tesi della società concessionaria, che lamenta flussi di traffico troppo bassi. Innanzitutto, se l’opera fosse stata completata nei tempi previsti dal bando di gara – cioè entro agosto 2013, senza contare gli anni persi per rendere operativo il risultato della gara…

CASO GUIDI. MALAN (FI): ECCO DOVE PORTANO LE “RIFORME” RENZIANE

“La vicenda dell’emendamento galeotto sponsorizzato dall’ormai ex Ministro Guidi per il suo compagno spiega molto bene a cosa servono le riforme costituzionali del Governo Renzi – sia quelle non ancora in vigore, sia quelle introdotte con le forzature continue di prassi e regolamenti. L’emendamento Guidi-Gemelli, infatti, aveva già fatto capolino nello scandaloso decreto “Sblocca-Italia”, un…

ASTI-CUNEO. MALAN (FI): MEZZO MILIARDO DI COSTI IN PIÙ, LA GARA VA RIFATTA

A seguito dell’ audizione dell’Amministratore delegato dell’autostrada Asti-Cuneo presso la commissione Lavori Pubblici del Senato, il senatore Malan ha dichiarato: “Quanto abbiamo sentito conferma le forti perplessità sull’operato della gestione della Asti-Cuneo e anche del Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture. Abbiamo, infatti, appreso che si è passati da una previsione di 988 milioni di…

DDL APPALTI. MALAN (FI): IL GOVERNO È IL PRIMO AD AGGIRARE LE SUE NORME

“Nel mio intervento in Aula nella discussione sul ddl appalti, ho sottolineato che il Governo è il primo a violare le norme per appalti più efficienti e trasparenti che sta apparentemente sostenendo. Infatti, proprio in questi giorni, sta aggirando in ogni modo ogni tipo di concorrenza sulle concessioni autostradali che, per le dimensioni e l’importanza…

MIGRANTI. MALAN (FI): A VILLAR PELLICE, IGNORATA LA POPOLAZIONE LOCALE

“La vicenda dei sessanta immigrati collocati a Villar Pellice dal Prefetto di Torino è complessa e si inserisce nel problema generale dell’immigrazione in Europa e specialmente in Italia, su cui non è più pensabile limitarsi a gestire – male – le persone che arrivano, senza almeno tentare di risolvere il problema generale nei Paesi di…