TRIBUNALI SOPPRESSI. MALAN (PdL): DAL MINISTRO SEVERINO SPIEGAZIONI CONTRADDITTORIE E FUORVIANTI

Pinerolo penalizzata per la propria efficienza Il senatore Lucio Malan (PdL), segretario di presidenza del Senato, ha dichiarato: “Le spiegazioni date dal ministro Severino sulla soppressione dei tribunali sono state in molti punti contraddittorie e fuorvianti. Di volta in volta sono stati usati criteri diversi. In particolare, per Pinerolo sono stati usati criteri unici come…

TRIBUNALI SOPPRESSI. MALAN (PdL): NAPOLITANO NON FIRMI DECRETO CHE VA CONTRO DELEGA

“Il decreto legislativo che, così come è stato scritto, fa strage di sedi giudiziarie, riversando – con costi non calcolati – competenze su sedi già oggi sovraccariche, va in diversi punti contro la legge delega, e pertanto auspico che il presidente Napolitano non lo firmi. La delega prevede infatti criteri oggettivi e omogenei, mentre il…

TRIBUNALI SOPPRESSI. MALAN (PdL): TAGLIO ARROGANTE E DANNOSO, IL PARLAMENTO REAGISCA

“Nel varare il decreto che sopprime tribunali e altre sedi giudiziarie, il Governo ha in gran parte disatteso i pareri votati quasi all’unanimità da Camera e Senato, peraltro conformi ai pareri resi da tanti consigli giudiziari in tutta Italia. Un atto di straordinaria arroganza, che il Parlamento ha il dovere di rovesciare con un provvedimento…

TRIBUNALI SOPPRESSI. MALAN (PdL) E MERLO (PD): IN PIEMONTE, PESANTI E SOSPETTI SQUILIBRI

“Il taglio dei tribunali in Piemonte ha seguito criteri tutt’altro che oggettivi. Tanto per cominciare, è la Regione che perde più tribunali, passando a una media di abitanti per sede superiore a quella nazionale. In particolare, mentre la media nazionale passerebbe a un tribunale ogni 461mila abitanti, la Provincia di Torino, quella che ha più…

TRIBUNALI SOPPRESSI. MALAN (PdL): PARLAMENTARI PIEMONTESI NON ACCETTERANNO SOPRUSI

“Nella razionalizzazione delle sedi giudiziarie, i parlamentari piemontesi non potranno accettare penalizzazioni del loro territorio. Non si vede perché la nostra Regione dovrebbe essere di gran lunga quella che perde più tribunali. In particolare, non si capisce quale sarebbe il criterio oggettivo in base al quale la Provincia di Torino, con le sue problematiche molto…

MANOVRA. MERLO (PD) E MALAN (PdL): PROVINCE VANNO RAZIONALIZZATE, NON ABOLITE

Appello bipartisan dei due parlamentari piemontesi “Le Province vanno razionalizzate ma non vanno abolite. E la proposta avanzata dal Presidente della Provincia di Torino, Saitta (condivisa e fatta propria dal presidente della Regione Piemonte, Cota) di ridurre le Province piemontesi da 8 a 4 può essere la strada giusta per evitare di cancellare brutalmente istituzioni…

TRIBUNALE DI PINEROLO. MALAN (PdL): DEVE RESTARE PERCHÉ TRA I PIÙ IMPORTANTI ED EFFICIENTI

“Fin da quando è stata approvata la norma per razionalizzare l’organizzazione dei Tribunali, non ho avuto dubbi: il Tribunale di Pinerolo deve restare perché è uno dei più importanti del Piemonte e uno dei più efficienti d’Italia. Un accorpamento con Torino, peraltro, creerebbe disagi ai cittadini, farebbe migrare nella metropoli numerosi posti di lavoro e non…

TAV. MALAN (PdL): PERSEGUIRE I VIOLENTI, CHI LI ISTIGA E CHI DIFFAMA FORZE DELL’ORDINE

“Auspico che non venga trascurato nulla per tutelare l’incolumità e l’onore delle Forze dell’Ordine. Attaccare carabinieri e poliziotti con sassi e altre armi improprie è una vigliaccata e un reato grave. Così come è un reato, ancora più vigliacco, istigare altri a farlo o accusare senza fondamenti le Forze dell’Ordine di comportamenti violenti. Non perseguire…

SANITÀ PIEMONTE. MALAN (PdL): CHIAREZZA AL PIÙ PRESTO

“Fermo restando che ciascuno è innocente fino a che non viene provato il contrario, auspico che sia fatta al più presto piena chiarezza sulle vicende che coinvolgono la Sanità piemontese. Non può essere lasciato alcun dubbio sulla buona gestione di un settore così delicato”. (Rif. – “Sanità/Inchiesta per tangenti in Regione Piemonte, 7 arresti” –…

CROLLO RIVOLI. MALAN (PdL): PASSARE DA BUROCRAZIA A CONTROLLI VERI

“I provvedimenti per la sicurezza delle scuole contenuti nel decreto Gelmini erano tutto quello che a livello nazionale si potesse fare in questo momento. Ora occorre cambiare mentalità nella Pubblica Amministrazione: da quella burocratica che pensa di risolvere i problemi richiedendo certificati e moduli per qualunque cosa, a quella pragmatica che prevede responsabilità chiara e…