Interrogazioni e interpellanze ignorate: l’atteggiamento del Governo verso il Parlamento è di totale disprezzo

Il Governo, impegnato ad accrescere il proprio potere, non risponde a domande su atti che ledono gravemente gli interessi degli Italiani Intervento in Aula per sollecitare le risposte da parte dell’Esecutivo alle interrogazioni e alle interpellanze dei senatori Signora Presidente, desidero sollecitare la risposta ad alcune interpellanze e interrogazioni. In primo luogo, all’interpellanza 2-00252, a…

Emergenze del Paese dimenticate per dare priorità alla riforma della Costituzione e ai matrimoni omosessuali violando la Costituzione. Si parli di Famiglia

Intervento in Aula sulla programmazione dei lavori parlamentari Signor Presidente, in un momento in cui le emergenze del Paese sono la disoccupazione (ai suoi massimi storici) e l’immigrazione (che comporta gravissimi problemi sociali e nell’opinione pubblica) il Parlamento, per dimostrare di essere lontanissimo dalle difficoltà dei cittadini, si vuole occupare delle riforme istituzionali – per…

L’Italia ratifica la Convenzione sui diritti del fanciullo ma vota contro la risoluzione ONU sulla «Protezione della famiglia»

Intervento in Aula nella discussione sulla ratifica e l’esecuzione del Protocollo opzionale alla Convenzione sui diritti del fanciullo, adottato dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite il 19 dicembre 2011 Signora Presidente, la ratifica di questa Convenzione è un fatto importante. La Convenzione si riferisce direttamente ad aspetti tecnici, come bene ha illustrato il relatore, sui modi…

Affidamento: un provvedimento che agisce sulle conseguenze, e non sulle cause, del problema

L’affidamento, all’opposto dell’adozione, dovrebbe consentire ai bambini di ritornare nelle loro famiglie originarie Intervento in Aula sulle adozioni dei minori da parte delle famiglie affidatarie Signor Presidente, ho presentato alcuni emendamenti che sono basati su un concetto: la legge in vigore, molta della quale resta immutata anche qualora il disegno di legge diventasse legge, distingue…

Ingresso della kafala nell’Ordinamento italiano: si sta per ratificare un istituto già abolito in alcuni Paesi islamici per le sue orribili conseguenze

Secondo intervento in Aula nella discussione sulla Ratifica della Convenzione dell’Aja del 19 ottobre 1996 riguardante la responsabilità genitoriale e la protezione dei minori Signor Presidente, intervengo per dichiarare il voto favorevole all’ordine del giorno G100, sul quale non ho capito – forse mi è sfuggito – per quale ragione sia stato espresso un parere…

La kafala: il Bahrein l’abolisce, l’Arabia Saudita la discute, la Consulta Islamica dice che “potrebbe portare a spose-bambine e minori schiavi” e l’Italia la approva?

Terza dichiarazione di voto sulla Ratifica della Convenzione dell’Aja riguardante la responsabilità genitoriale e la protezione dei minori Signor Presidente, ringrazio anzitutto le relatrici per il lavoro che hanno svolto con coscienza e attenzione, anche se dissento sulle conclusioni cui siamo reciprocamente arrivati. Questa Convenzione che, con il nostro voto (ahimè, temo, in maggioranza favorevole),…

La kafala: si rende possibile a tutte le famiglie musulmane in Italia lo sfruttamento, anche sessuale, dei minori

Seconda dichiarazione di voto sulla Ratifica della Convenzione dell’Aja riguardante la responsabilità genitoriale e la protezione dei minori Signor Presidente, l’articolo 2 chiarisce parecchio su ciò che stiamo per approvare; infatti recita: «Piena ed intera esecuzione è data alla Convenzione, a decorrere dalla data della sua entrata in vigore, inratifica della Convenzione dell’Aja conformità a…

La kafala: importare in Italia la schiavitù minorile non corrisponde al nostro dovere

Prima dichiarazione di voto sulla Ratifica della Convenzione dell’Aja riguardante la responsabilità genitoriale e la protezione dei minori Signor Presidente, intervengo per dichiarare il voto contrario a questo articolo che autorizza il Presidente della Repubblica a ratificare questa Convenzione. Tale Convenzione – lo ripeto – accetta l’introduzione dell’istituto islamico della kafala nell’ordinamento degli Stati che…

Adulti e minori soli imbarcati con la forza: un’aggressione che arricchisce i criminali

Secondo intervento in Aula sulla Ratifica della Convenzione dell’Aja riguardante la responsabilità genitoriale e la protezione dei minori Signor Presidente, intervengo per dichiarare il voto favorevole all’ordine del giorno G100, sul quale non ho capito – forse mi e` sfuggito – per quale ragione sia stato espresso un parere contrario. Mi riesce, infatti, difficile trovare…

Ingresso della kafala nell’Ordinamento italiano: alto rischio di lavoro e schiavitù minorile, spose-bambine, abusi e soprusi legalizzati

Primo intervento in Aula sulla Ratifica della Convenzione dell’Aja del 19 ottobre 1996 riguardante la responsabilità genitoriale e la protezione dei minori Signor Presidente, intervengo sull’ordine dei lavori. Desidero sollevare una questione molto delicata. Al nostro esame – come lei ha detto – signor Presidente, abbiamo la Convenzione dell’Aja, che prevede l’introduzione nel diritto dei…

Il Governo spieghi perché ha votato “no” sulla Risoluzione ONU «Protezione della famiglia»

Intervento in Aula per sollecitare la risposta del Governo all’interrogazione presentata l’11 novembre Signor Presidente, intervengo per sollecitare la risposta all’interrogazione 3-01418, presentata piuttosto di recente ma che tratta lo stesso argomento di un’analoga interpellanza (la 2-00179). In essa, si fa riferimento al fatto che l’Italia, il 25 giugno di quest’anno, al Consiglio dei diritti…

“Sentinelle in Piedi”: il Governo assicura la passata e futura protezione della manifestazione del pensiero, ma dimentica di perseguire le organizzazioni che rivendicano le aggressioni su Internet

Nel frattempo, il Dipartimento per la Pari opportunità presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri mette per iscritto che chi la pensa al contrario di ciò che dice la Costituzione deve essere privilegiato   Risposta del sottosegretario all’Interno alle interrogazioni del senatore Malan Signor Presidente, Onorevoli senatori, […] Generalmente, le Forze di Polizia si sono…