Il Giornale: “Con la nuova legge, branco già italiano”

“Il senatore azzurro Lucio Malan spiega che in Italia, dall’aprile scorso, è già in vigore una legge molto rischiosa per la sicurezza del nostro Paese – la 47 del 2017 – che tutela i minori non accompagnati che arrivano sul nostro territorio. «L’intento è nobile ma, purtroppo, molto spesso non sono dei bambini abbandonati a sbarcare sulle nostre coste ma giovani che potrebbero avere un passato da criminali nel loro Paese. Eppure basta che dichiarino di avere 17 anni e, a quel punto, la legge – approvata nell’aprile scorso anche con il voto dei grillini – impedisce di identificarli o di fare un qualsiasi accertamento sul loro passato nel Paese di origine e, in più, si paga loro anche l’avvocato». Insomma, fa notare Malan, non è difficile per un ventenne farsi passare per minorenne e, a quel punto, il gioco è fatto. Nel suo Paese potrebbe essere uno stupratore seriale, ma non sarà possibile scoprirlo”.

Articolo integrale

Torna in alto