La Stampa: “Calenda e Padoan vogliono gli investimenti in Iran”

Lucio Malan di Forza Italia parla di “proposta totalmente scandalosa” e, per questo, di emendamenti ne ha presentati ben 13. “Se vogliamo fare i filantropi – sostiene – aiutiamo i Paesi poveri; se vogliamo fare gli imprenditori, privilegiamo quelli con particolare crescita. Ma fare affari con Stati-canaglia, no”. Per questo, con le sue proposte di modifica, il senatore azzurro punta a chiarire che le nuove garanzie non potranno essere concesse né a Paesi “che abbiano pubblicamente minacciato di usare armi di distruzione di massa”, né a favore di attività “in cui sono coinvolti, direttamente o indirettamente, i Guardiani della Rivoluzione” o che sono sottoposti a sanzioni USA. “Tra l’altro, i 120 milioni stanziati sono sottratti ai fondi per l’occupazione giovanile – segnala. E noi, ora, li vogliamo dare ai pasdaran? Roba da matti”.

Articolo integrale

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email