Title
Speciale Riforma Costituzionale

30/10/2016. Il Giornale: “Senato chiuso per referendum. Non passa più una legge” – Congelati concorrenza e processo penale. Malan (FI) denuncia: “Il Governo non vuol rischiare col PD diviso”

08/07/2016. I risparmi dalla riforma costituzionale sono così risibili che il Ministro Boschi ha dovuto moltiplicarli – Breve analisi comparativa delle cifre indicate dal Ministro Boschi, Franco Bechis e Lucio Malan

11/11/2016. REFERENDUM. MALAN : CONFINDUSTRIA VUOLE PIU’ LEGGI, SCRITTE DAI BUROCRATI

10/11/2016. REFERENDUM. MALAN (FI): RENZISMO E USA SONO AGLI ANTIPODI

07/11/2016. REFERENDUM. MALAN: RENZI NON RISPETTA MAI IL DISSENSO

05/11/2016. REFERENDUM. MALAN: LEOPOLDA EMBLEMA RIFORMA UOMO SOLO AL COMANDO

03/11/2016. TERREMOTO, MALAN (FI): RENZI SEPARI EMERGENZA TERREMOTO DA CAMPAGNA REFERENDUM

23/10/2016. REFERENDUM, MALAN (FI): RENZI VUOLE L’INTERA ITALIA AL SUO SERVIZIO

13/10/2016. REFERENDUM, MALAN (FI): GOVERNO SOPPRIME IL DISSENSO CON LA FORZA

09/10/2016. MALAN (FI): PAR CONDICIO ESISTE ANCORA?

03/10/2016. MALAN (FI): RENZI VUOLE UN VENTENNIO RENZIANO

01/10/2016. MALAN: RENZI-ZAGREBELSKY, BUGIE CONTRO ARGOMENTI SERISSIMI

27/09/2016. REFERENDUM. MALAN (FI): ITALIANI MATURI, NON SI FANNO PRENDERE IN GIRO DA RENZI

27/09/2016. MALAN (FI): INTERROGAZIONE AD ALFANO PER CENSURA STRISCIONE ANTI-RENZI A PRATO

26/09/2016. REFERENDUM. MALAN: ITALIANI HANNO CAPITO CHE RIFORMA È PASTICCIATA

26/09/2016. REFERENDUM. MALAN: “DATA FRUTTO SCELTE OPPORTUNISTICHE”

13/09/2016. REFERENDUM, MALAN (FI): AMB. PHILLIPS SPIEGHI RIFORMA RENZI A SENATO USA

06/09/2016. REFERENDUM. MALAN (FI): SU DATA, GOVERNO NON RISPETTA ITALIANI

28/08/2016. REFERENDUM. MALAN: MARCHIONNE VOTA SÌ? NO, GRAZIE

11/08/2016. REFERENDUM, MALAN (FI): OCCORE IMPEGNARSI COMPATTI PER IL “NO”

10/08/2016. GOVERNO, MALAN (FI): 500 MLN PER I POVERI? DA RENZI 500 MLN DI BUGIE – Renzi – Robin Hood all’incontrario

08/08/2016. MALAN (FI): REFERENDUM, CITTADINI LANCERANNO SEGNALE CHIARO

08/06/2016. RIFORME, MALAN: CIFRE DI BOSCHI PURA FANTASIA

11/01/2016. RIFORME. MALAN (FI), RENZI VUOLE CAMERE DOCILI PER NUOVI ABUSI

13/10/2016. Se si comincia a distruggere i manufatti dell’Opposizione, allora il Regime c’è giàVietato dire “Renzi, hai fallito” perché darebbe luogo a “turbative di ordine pubblico”. Addio all’articolo 21 della Costituzione, che sancisce la libertà di espressione (Interrogazione, risposta del Viceministro agli Interni e replica del senatore Malan)

19/01/2016. Il risparmio dalla “riforma” del Senato è 133 volte inferiore a uno solo dei regali del ministro Delrio a società partecipate: cominceremo a risparmiare nel 2200 – La vera finalità di questa riforma costituzionale: togliere la voce ai Cittadini e occupare il Potere. Il referendum sarà l’ultima occasione per salvare la democrazia

30/09/2015. Con questa riforma, un Partito di minoranza nel Paese deciderà della vita e della morte degli Italiani

29/09/2015. Il vero oggetto del referendum sulla riforma costituzionale sarà il diritto del più forte. Votare “No” per salvare lo Stato di diritto e la Costituzione

29/09/2015. Per “risparmiare” 320 senatori, si avranno 630 deputati al comando di una sola persona. A essere “mandato a casa” sarà il parere di 50 milioni di Italiani – Esistono Paesi che hanno un Parlamento e non hanno la democrazia, ma non esistono Paesi che non hanno il Parlamento e hanno la democrazia

29/09/2015. Per la mera convenienza della Maggioranza, si abolisce la Costituzione e si cancellano le regole democratiche

18/09/2016. Per poter raccontare agli Italiani di aver ridotto il costo della Politica, si impone la violazione della Costituzione e si sacrifica la Democrazia – Il Governo racconta 40 milioni di risparmio dalla riduzione dei parlamentari mentre regala 16 miliardi di concessioni autostradali senza gara e produce 300 miliardi di euro di debito in più, un milione di disoccupati in più e decine di miliardi di euro di tasse in più

17/09/2015. Con il 25% dei voti, un Partito si prende il 55% dei seggi, la Corte Costituzionale, la Presidenza della Camera e la Presidenza della Repubblica