Zero malati? Comune siciliano minacciato di zona rossa perchè è sotto il “target” di vaccinati

L’amministrazione comunale di Villafranca Tirrena (Messina) ha scritto giovedì 30 settembre su Facebook di aver appreso dal commissario per l’emergenza Covid che il comune non ha “raggiunto il target richiesto del 75% di immunizzazione con vaccino anti-COVID 19” e pertanto “a partire dal 15 ottobre questo comporterà” l’inserimento in “Zona Rossa, con gravi danni per tutta la Cittadinanza”. Lo stesso giorno, sempre su Facebook, la stessa amministrazione scrive che i casi di positività nel comune sono quattro, tutti in quarantena presso la propria abitazione, dunque zero ricoveri. Villafranca Tirrena ha 8231 abitanti, dunque un positivo ogni 2158. La media italiana è nello stesso giorno di un positivo ogni 641 abitanti e un ricoverato ogni 16.820.

L’inserimento in zona rossa sarebbe totalmente insensato e incompatibile persino con le norme varate dal governo, le più restrittive del mondo: ottomila persone private dei loro diritti, in presenza di zero malati per Covid (chi è positivo e non ha sintomi non è malato)? E questo sulla base di un target (neppure la lingua italiana si salva), stabilito a capocchia? La Costituzione e il buon senso esistono ancora?

 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email