CONFERENZA STAMPA SENATO. ITALIA CON VENEZUELA PER LA LIBERTA’ E LA DEMOCRAZIA

Non riconoscendo Juan #Guaido’ come legittimo presidente “ad interim” del #Venezuela, l’Italia ha con una “grave mossa” impedito all’Unione europea di prendere posizione sul’argomento, segnando una pagina “davvero triste” nella lotta per la difesa della #liberta’.
Le posizioni in politica estera devono essere conseguenti”, ha sottolineato Malan ammonendo a non difendere “la liberta’” solo nei dibattiti di politica interna, ma anche quando “ci si relaziona con paesi in cui la liberta’ e’ cancellata e soppressa”. Il vicepresidente del gruppo di FI al Senato ha quindi ricordato “i tantissimi italiani in Venezuela che subiscono le conseguenze di una politica economica ideologica e sciagurata, al guinzaglio di paesi terzi come Cuba, Cina e Iran”, e con infiltrazioni “terroristiche” come quella di Hezbollah. Malan ha quindi esortato il governo a risolvere con mosse “non solo formali”, il caso di Juan Carlos Marrufo, connazionale “da molti mesi in carcere, in condizioni pessime e probabilmente ammalato ora di Covid”.

https://www.radioradicale.it/scheda/620290

Italia e Venezuela, insieme con Juan Guaidò

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email