DL LAVORO. MALAN (FI): IPOCRISIE E INCOERENZA NELLA MAGGIORANZA

“Con l’ennesima fiducia, la maggioranza Renzi-Alfano-Vendola – con quest’ultimo in veste di co-co-pro governativo – maschera con l’ipocrisia l’incoerenza delle varie componenti. Per un verso Renzi e i ministri PD, a cominciare dalla ministra Boschi, prima approvano in Consiglio dei ministri un testo, poi fanno i soliti proclami che ‘non cambierà’, poi lo lasciano modificare dai loro deputati, e infine, sul testo modificato, mettono addirittura la fiducia. Quanto a NCD, poche ore dopo le dichiarazioni che non voteranno il dl così come votato in commissione, lo voteranno con il risibile pretesto che è stata posta la fiducia, come se la questione di fiducia fosse un fenomeno atmosferico inevitabile e non una decisione politica presa dal Governo di cui sono determinanti sostenitori.

Forza Italia, invece, è come sempre coerente e responsabile: avevamo dato la nostra disponibilità a sostenere il testo originale del Governo, che sostanzialmente ripristinava la nostra legge Biagi, e siamo ovviamente contrari al pasticcio inefficace venuto fuori dalla commissione, che tende a scoraggiare le assunzioni anziché incentivarle”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email