ESTERI, MALAN (FI): PER IL GOVERNO VENGONO PRIMA I CINESI

“Sono sempre più numerosi i segnali del governo verso uno scivolamento dell’Italia verso l’area di influenza cinese. Il governo Conte sta minando la storica collocazione dell’Italia tra le democrazie occidentali per gettarsi tra le braccia del colosso cinese, aderendo – unico paese in Europa – alla nuova “via della seta” voluta da Pechino. Ora la autorevole piattaforma europea Euractiv rivela che c’è ben altro in programma. Per accogliere degnamente il presidente cinese Xi Jinping il 22 marzo, il Governo starebbe elaborando una serie di accordi molto preoccupanti nei settori della difesa, della sicurezza e dell’informatica e dei trasporti in cui si accolgono tutte le richieste di Pechino. Insomma, il governo sovranista, pronto a fare sfracelli contro l’Unione Europea, si sottomette alla Cina senza neppure informare né il Parlamento, né gli Italiani? Da “prima gli italiani” a “prima il regime cinese? Le posizioni apertamente filocinesi del sottosegretario Geraci stanno diventando quelle del governo, che purtroppo rappresenta l’Italia. I vantaggi sembrano tutti per il colosso asiatico, che però forse benevolmente acquisterà titoli di Stato italiani. Il Governo deve dare spiegazioni.“

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email