Il Velino: “Processo rating, FI: Governo si costituisca parte civile, inaccettabile non farlo”

Gli azzurri rilanciano sulla commissione d’inchiesta relativa al declassamento del 2011

Alla vigilia dell’ultimo giorno utile, Forza Italia incalza il Governo perché si costituisca parte civile nel processo nei confronti delle agenzie di rating, appena iniziato a Trani. Non farlo, infatti, sarebbe per gli azzurri “una cosa inaccettabile, di cui il Governo deve rendere conto, spiegando perché rinuncia a un’azione verso un soggetto ampiamente solvibile”, attacca il senatore Lucio Malan in una conferenza stampa. […] “Su quei 42 miliardi di debito in più ci paghiamo gli interessi ogni giorno e, di fronte a una cosa del genere, davvero non si capisce perché il Governo non si costituisce parte civile”, chiosa Malan.

Articolo integrale

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email