IMMIGRAZIONE E BIOTESTAMENTO. MALAN (FI): EMERGE IPOCRISIA GRILLO-M5S

“Su immigrazione e dichiarazioni di fine vita, emerge la consueta ambiguità e ipocrisia di Beppe Grillo e M5S. Alla Camera i grillini votano per l’eutanasia, poi Grillo filosofeggia sull’assoluta libertà di coscienza. Così come sull’immigrazione: i parlamentari sostengono di fatto lo ius soli, hanno votato la norma sui minori stranieri non accompagnati che dà a tutti i finti 17enni più diritti che agli Italiani, e ora Grillo finge di criticare le ong che veicolano l’invasione.

L’abilità di Grillo gli ha consentito finora – con la connivenza di molti media – di portare avanti una agenda di estrema Sinistra, usando i voti di gente che la pensa in tutt’altro modo, con un po’ di forcaiolismo e moralismo. Ma le sue bugie stanno venendo a galla.”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email