INDUSTRIA, MALAN (FI): RISULTATO POLITICA GOVERNO

Il -2,6% della produzione industriale è il risultato delle politiche del governo che sembrano fatte apposta per scoraggiare l’impresa e gli investimenti. Scontri inutili e perdenti con l’Unione Europea, una legge di bilancio che aumenta le tasse, leggi forcaiole che inducono i dirigenti pubblici a non firmare nulla, investimenti sacrificati per stipendiare chi non lavora: tutte cose che fanno scappare gli investimenti.” E il vice premier Di Maio che parla di nuovo boom economico dimostra di non aver neppure capito cosa significa il crolla della produzione.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email