IntelligoNews: “Lampedusa, Malan (FI): Berlusconi gestiva meglio i rapporti con i Paesi di provenienza. Mare Nostrum incentiva…”

Abbiamo intercettato – quasi in volo – Lucio Malan, senatore di Forza Italia, per parlare del dramma dell’ultimo naufragio di un barcone a poche miglia da Lampedusa. L’ennesima tragedia che ha già registrato dei morti. Per il senatore, “Berlusconi sapeva gestire i rapporti con i Paesi di provenienza in maniera più efficace degli ultimi tre Esecutivi”.

Il sindaco di Lampedusa pretende ora soluzioni urgenti. Fa bene?

«Lampedusa è una frontiera non solo dell’Italia ma dell’intera Unione Europea. È chiaro che tutta la UE dovrebbe mostrarsi solidale. Non si possono manifestare linee comuni solo sulle questioni finanziarie».

Per Ferrero tutto si risolverebbe cancellando la Bossi-Fini…

«Beh, cancellandola si verificherebbero ulteriori imbarchi di persone desiderose di venire nel nostro Paese. Il fatto che uno non sia clandestino non rende la barca inaffondabile. Se vogliamo, penso che anche Mare Nostrum sia un incentivo per tutti quelli che vogliono venire in Italia tentando un’impresa in imbarcazioni del tutto inadeguate».

Mare Nostrum non è una soluzione risolutiva?

«Certo che no, incentiva i disperati a mettersi in viaggio perché sanno che poi li andiamo a prendere».

Il Ministro degli Esteri Mogherini ha parlato di “episodi insostenibili”. È d’accordo?

«Diciamo che il Governo Berlusconi sapeva gestire i rapporti con i Paesi di provenienza di questi immigrati in maniera ben più efficace degli ultimi tre Esecutivi».

Forza Italia, le Europee e l’immigrazione. Ce ne parli.

«Noi siamo per una maggiore integrazione e solidarietà europea. Di conseguenza, l’UE si deve unire – e penso, per esempio, alle Forze Armate. Queste sono frontiere di tutta l’Unione, non italiane».

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email