Iran, Malan (Fi): Basta ambiguità e vendita armi al regime teocratico

Il ministro degli Esteri spieghi qual è la posizione del Governo sull’Iran, in particolare sull’embargo della vendita delle armi in scadenza a ottobre. Ho presentato numerose interrogazioni al titolare della Farnesina sul regime iraniano, il suo sostegno al terrorismo e il suo disegno dichiaratamente teso all’annientamento di Israele. Non ho mai ricevuto risposta né dal precedente ministro e neppure dall’attuale. È ormai tempo  che anche l’Unione europea esca dall’ambiguità dichiarando Hezbollah un’organizzazione terroristica che opera con l’esclusiva finalità di destabilizzare il Medio Oriente e non solo, con il pieno sostegno di Teheran. Ci aspettiamo, inoltre, dall’Ue e dal governo italiano che operino concretamente affinchè l’embargo della vendita delle armi all’Iran, in fase di scadenza, venga prorogato dalle Nazioni Unite non essendo venute meno le ragioni che lo hanno determinato. Anzi, tutti i segnali fanno ritenere che la minaccia verso la sicurezza internazionale e Israele sia molto concreta, come del resto ribadito dalla guida suprema Ali Khamenei.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email