GOVERNO. MALAN (FI): CON RENZI MENO LAVORO, PIÙ IMMIGRATI, E GLI ITALIANI PAGANO

“I dati sull’occupazione diffusi oggi dall’ISTAT confermano il costoso fallimento Jobs Act. Il crollo delle assunzioni appena terminati gli incentivi era prevedibile e, purtroppo, scontato. Avevamo avvertito Renzi e il Governo che sarebbe andata a finire in questo modo, ma hanno preferito andare avanti nonostante tutto e tutti e fare regali alle aziende per assumere esattamente lo stesso numero di lavoratori che avrebbero assunto senza incentivi. Non c’è da stupirsi che diversi imprenditori – più che altro, prenditori di sussidi pubblici – sostengano e finanzino PD e Leopolde varie.

Contemporaneamente, vediamo nero su bianco che c’è un significativo aumento degli sbarchi di immigrati in Italia. Sono cifre impressionanti: per ogni dieci bambini che nascono – di cui due sono figli di stranieri – arrivano cinque immigrati. Tra i nuovi “Italiani”, dunque, solo il 53% lo è davvero.

Le parole di Renzi sono vuote e inconcludenti e, come al solito, sono gli Italiani a pagarne le conseguenze”.

Torna in alto