LICEALE MOLESTATA. MALAN (FI): REATI DI QUESTO GENERE AUMENTERANNO

La politica dell’immigrazione deve cambiare drasticamente

“La violenza contro le donne e la violenza sessuale sono reati particolarmente odiosi per qualunque persona dotata di sensibilità umana. Quel che ha subito la ragazza 15enne sul treno nel milanese – e in pieno giorno, poi – dovrebbe ricordare a tutti i tifosi dell’immigrazione senza freni che essa, oltre ai sottovalutati problemi economici e sociali, determina anche conseguenze come questa.

Ogni settimana arrivano in Italia, con l’attiva collaborazione delle nostre autorità, migliaia di persone in gran parte giovani maschi, provenienti da Paesi dove il concetto di rispetto della donna e della violenza sessuale sono – per usare un eufemismo – assai diversi da quelli che, non senza fatica, si sono affermati nel nostro Paese. Per vedere quello che ci aspetta, se non c’è una svolta decisa nelle politiche dell’immigrazione, basta dare un’occhiata alle statistiche della Svezia – dove, negli ultimi quarant’anni, con la grande immigrazione, gli stupri sono aumentati di 14 volte.

Tolleranza zero nei confronti dei due nordafricani che hanno picchiato e violentato una ragazza di 15 anni a bordo di un treno nel milanese. Mi auguro che le Forze dell’Ordine assicurino alla giustizia i responsabili del crimine ma, allo stesso tempo, bisogna sapere che i reati di questo genere aumenteranno se la politica dell’immigrazione non cambierà drasticamente”.

Torna in alto