COSTI POLITICA. MALAN (PdL): ANCHE SENATO PER SUPERAMENTO VITALIZI

“Anche il Senato supererà l’attuale sistema dei vitalizi.

Già lo scorso 3 agosto il Senato approvò un ordine del giorno – firmato dai capigruppo di PdL, PD, Lega, centristi e Coesione nazionale – in cui si impegnavano i senatori questori e il Consiglio di Presidenza <<a prevedere, d’intesa con la Camera dei deputati, ulteriori interventi rispetto a quelli già adottati>>, tra i quali <<una riforma (da realizzarsi avendo a riguardo un diverso sistema di valorizzazione della contribuzione e fermi restando i diritti acquisiti) della disciplina degli assegni vitalizi>>. Nei prossimi giorni, infatti, il Consiglio di Presidenza di Palazzo Madama formalizzerà una decisione analoga a quella annunciata da Montecitorio.

Ciò è del tutto in linea con quanto si è fatto in questi ultimi cinque anni, in cui le voci del trattamento economico dei senatori sono state ridotte, in termini reali, tra il 16 e il 22% e altre sono state del tutto eliminate.

Il vitalizio è oggi l’unica voce più alta rispetto agli altri grandi Paesi europei, mentre il trattamento dei senatori in carica è già assai inferiore a quello dei nostri colleghi tedeschi, francesi e britannici”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email