ISRAELE. MALAN (FI): INTINI IGNOBILE, PARLA COME PORTAVOCE DI HAMAS

“Nelle sue comunicazioni in aula al Senato sulla situazione nei Territori palestinesi, il vice ministro Intini ha parlato come un portavoce di Hamas. Ha attaccato Israele su tutti i fronti, dando per scontato che nell’area le uniche minacce a pace e sicurezza vengano dallo Stato ebraico, sia nei territori sia verso il Libano. Hezbollah, Hamas e Iran sono stati menzionati invece con ogni riguardo.

Per Intini, evidentemente, va bene che, dopo i fatti di Beit Hanoun, al rincrescimento espresso da Israele il portavoce di Hamas Ghazi Hamad abbia risposto affermando che <<lo Stato ebraico non è un Paese di esseri umani>> e che <<va cancellato dalla faccia della Terra>> – in linea con il presidente iraniano Ahmadinejad.

È una vergogna per l’Italia che Intini abbia modo di dire queste cose a nome del Governo”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email