DEBITO PUBBLICO. MALAN (PdL): PATRIMONIALE? FACCIAMOLA PAGARE ALLO STATO

“Oggi anche Giuliano Amato parla di <<una tantum patrimoniale>> per abbattere il debito pubblico. Una imposta del genere si abbatterebbe sui soliti noti: proprietari di case e automobili.

Molto meglio cedere le partecipazioni dello Stato, come proposto già dal sottosegretario Guido Crosetto settimane fa. Si azzererebbero anche i sospetti di maneggi poco chiari per le nomine dei consiglieri d’amministrazione. Si ridurrebbe così di diversi punti percentuali la montagna del debito pubblico – cosa che aumenterebbe la credibilità dei nostri titoli di Stato – con una conseguente riduzione dei loro tassi di interesse.

Anziché salassare i proprietari di immobili si potrebbero evitare alcuni aumenti di imposte previsti nella manovra”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email