TELECOM. MALAN (PdL): QUANDO C’ERA MONOPOLIO, PREZZI ALLE STELLE

“Colpiscono le parole del presidente di Telecom Bernabé sulla concorrenza nell’ambito della telefonia. Appena vent’anni fa, all’epoca del monopolio della sua azienda, i cittadini italiani erano vittime di prezzi stellari: 500 e più lire – dell’epoca – al minuto per le chiamate su rete fissa sopra i 150 chilometri, più abbonamenti e altri gravami. Costava di meno chiamare Milano da Los Angeles che da Torino. Per non parlare delle chiamate da cellulare a tremila lire al minuto.

Senza nuovi operatori saremmo ancora a quei livelli. Tutt’oggi, nella telefonia fissa Telecom ha ancora una quota di mercato paragonabile alla somma del duo Rai-Mediaset, di cui si lamenta Bernabé. Nessuno rimpiange i tempi in cui l’utente fuori dai centri abitati era costretto a pagare somme enormi per avere la linea telefonica, anche se la linea c’era già.

Ben venga dunque l’investimento di Metroweb e la vera concorrenza, dove tutti gli operatori – Telecom inclusa – gareggiano per servire meglio gli utenti”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email