TRIBUNALI SOPPRESSI. MALAN (PdL): PARLAMENTARI PIEMONTESI NON ACCETTERANNO SOPRUSI

“Nella razionalizzazione delle sedi giudiziarie, i parlamentari piemontesi non potranno accettare penalizzazioni del loro territorio. Non si vede perché la nostra Regione dovrebbe essere di gran lunga quella che perde più tribunali.

In particolare, non si capisce quale sarebbe il criterio oggettivo in base al quale la Provincia di Torino, con le sue problematiche molto specifiche, dovrebbe avere solo due tribunali – cioè ogni 1,15 milioni di abitanti – mentre il resto del Piemonte ne avrà almeno uno ogni 307mila, anche nella malaugurata ipotesi di chiusura di tutti quelli fuori dai capoluoghi di Provincia.

Per criteri di equità e per la nostra dignità, non potremo accettare simili disparità, tanto meno da un Governo tecnico”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email