RAI. MALAN (FI): GENTILONI VUOLE BAVAGLIO

“E’ inaccettabile l’idea secondo cui il rifiuto di Prodi comporterebbe l’annullamento della trasmissione.

Ricordo che l’articolo 1 della cosiddetta par condicio afferma che <<la legge promuove e disciplina… l’accesso ai mezzi di informazione durante le campagne elettorali… al fine di garantire la parità di trattamento e l’imparzialità rispetto a tutti i soggetti politici>>. Sulla base di questa legge, la Commissione di Vigilanza ha stabilito delle norme che, per l’appunto, garantiscono quanto previsto.

Il fatto che un soggetto politico non intenda fruire di questo trattamento non può in nessun modo diminuire il diritto di un altro soggetto di avere accesso ai mezzi di informazione. Sarebbe una logica aberrante, che porterebbe ad annullare tutte le trasmissioni elettorali se anche una sola delle tante liste in competizione rifiutasse di partecipare.

Dalla comunque discutibile par condicio voluta dalla legge si passerebbe al par bavaglio. Questo ricorda i cartelli che nei bar del ventennio dicevano: ‘Qui non si parla di politica’”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email