MIGRANTI. SENATORI FI: PER GRILLINI, È SEMPRE PARLAMENTO CONTRO BLOG

“La campagna mediatica dei Di Maio e dei Di Battista sul ruolo delle ong messa in atto con la connivenza di Organi di Stampa più interessati all’audience che all’informazione, è insopportabile. Spiace constatare che anche giornalisti di lunga esperienza parlamentare abbocchino all’amo grillino con sorprendente ingenuità.

Forza Italia ha acceso per prima i riflettori sulla allarmante situazione nel Mediterraneo e ha espresso dubbi fondati in largo anticipo rispetto a quelli sollevati da Frontex e dalla Procura di Catania, che oggi ipotizza addirittura che i trafficanti finanzino alcune ong. Invitiamo tutti gli esperti di comunicazione a leggere le dichiarazioni dei senatori 5Stelle in Commissione Difesa, in cui hanno letteralmente ‘ringraziato’ le ong per il lavoro fatto e hanno rimarcato più volte la differenza di posizione ‘rispetto alle gravi affermazioni degli altri senatori… nell’imputare alle ong la causa di questi flussi migratori, dove l’Italia non è che deve soltanto fare la vittima ma è parte in causa perché ha contribuito nel favorire determinati flussi’. Questa la vera posizione espressa dai grillini in Commissione Difesa. Una posizione diametralmente opposta a quella espressa sul blog da Grillo. Parlamento vs blog, quindi: non è la prima volta che ciò accade. Solo che, nel primo, si fanno le leggi in nome dei Cittadini italiani e, nel secondo, si fa pubblicità agli sponsor di Grillo. In questo delirio di incoerenza, i grillini si spingono addirittura oltre il limite del tollerabile, arrivando ad accusare di connivenza tutte le ong con i trafficanti di esseri umani.

Dal suo canto, FI proseguirà il suo impegno di forza politica responsabile, affinché il risultato dell’indagine conoscitiva della Commissione Difesa diventi uno strumento efficace per contribuire a fermare questo osceno mercato di vite umane e il flusso migratorio, ormai fuori controllo, verso l’Italia. Ogni eventuale illecito sarà comunque la Magistratura a verificarlo. Ma la responsabilità della politica sta nell’esigenza di contemperare l’impossibilità per il nostro Paese a sostenere i costi sociali ed economici di un’accoglienza indiscriminata con la necessità di far fronte a un’emergenza umanitaria che l’Unione Europea e l’ONU sembrano intenzionati a continuare a ignorare. Questo abbiamo denunciato sempre, in totale coerenza con la nostra linea politica e il nostro operato, dentro e fuori il Parlamento”.

Lo dichiarano Paolo Romani, presidente del Gruppo di Forza Italia a Palazzo Madama, e i senatori di Forza Italia Maurizio Gasparri, Bruno Alicata e Lucio Malan.

Torna in alto