Agenzia radiofonica EcoNews: La visita del colonnello Gheddafi a Roma

Malan: “Servivano tempi discussione meno compressi”

Nel corso dell’intervista, il Senatore Malan ha dichiarato: “La visita di Gheddafi va inquadrata nell’ambito di un passo molto importante, che è il trattato fra l’Italia e la Libia. C’è stato uno scambio di visite: Berlusconi è stato ricevuto con tutti gli onori dall’Assemblea Generale del popolo Libico, e a questo punto è normale che si cerchi di ricambiare la cortesia. Forse i tempi di decisione del Senato sono stati un pochino compressi, e questo ha causato un’opposizione – che forse ci sarebbe stata lo stesso – di alcuni senatori. Capisco la difficoltà di alcuni, magari di molti senatori, di accettare questa visita, però credo che vada inquadrata in un ambito più ampio e che, fra l’altro, apre delle prospettive di collaborazione con la Libia che sono molto importanti”.

Sul confronto con il mancato ricevimento ufficiale del Dalai Lama, lo scorso anno, Malan risponde: “Lei tocca un tasto molto dolente, che è la questione del rispetto dei diritti umani in generale e che implica il fatto di dover dire cose sgradite a importanti Paesi esteri. Il Dalai Lama non creava problemi a nessuno ma le pressioni del Governo cinese hanno pesato. Io sono del parere che la questione dei diritti umani e della democrazia non va mai dimenticata.

Bisogna contemperare da un lato la realpolitik e, dall’altro, il richiamo al rispetto dei diritti umani, magari facendo richieste realistiche di piccoli passi – che possono avere molto più effetto di un appello generale e possono essere molto più facilmente ricevute dai Governi. Si può chiedere a Governi non democratici di diventare democratici dall’oggi all’indomani ma non si ottiene assolutamente nulla. Magari degli interventi su specifiche persone, su specifiche situazioni… credo che sarebbe un gesto molto importante. Il semplice fervorino serve a poco, ancor meno serve ignorare la questione dei diritti umani”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email