BERLUSCONI. MALAN (PdL): PER PD, COSTITUZIONE E CARTA UE NON CONTANO?

“C’è da restare allibiti nel leggere le dichiarazioni di molti esponenti del PD – oggi Meloni e il renziano Angelo Rughetti – che, sulla questione della decadenza di Berlusconi, parlano di risibili precedenti e di documenti della Civit, come se i precedenti e una delle tante e troppe ‘authority’ contassero più della Costituzione ‘più bella del mondo’.

La non retroattività è un principio basilare di civiltà, sancito sia dall’articolo 25 della Costituzione, sia dall’articolo 49 della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea, dall’articolo 7 della Convenzione Europea dei diritti dell’Uomo e dall’articolo 11 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Se la Civit, con una sua decisione, contasse più di questi documenti fondamentali, andrebbe immediatamente sciolta in quanto eversiva”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email