BERLUSCONI. MALAN (PdL): SCHIFANI SOLLEVA QUESTIONE IMPORTANTE

Membri della Giunta facciano come la legge impone ai giudici

“In un Paese normale non sarebbe immaginabile che partecipino alle decisioni di un organo giurisdizionale persone che hanno già detto pubblicamente come voteranno, settimane prima che il procedimento inizi, senza aver visto le carte, senza aver sentito gli argomenti contrari. Il presidente Renato Schifani ha sollevato una questione molto importante e delicata.

La Corte Costituzionale ha sancito che la Giunta per le elezioni, quando si riunisce in seduta pubblica e poi in Camera di consiglio, è organo giurisdizionale; tant’è vero che in tale circostanza – come è avvenuto nel 2008 – si può sollevare la questione di legittimità costituzionale. Il codice di procedura penale impone al giudice di astenersi se ha manifestato il suo parere sull’oggetto del procedimento fuori dell’esercizio delle funzioni giudiziarie. Ecco, questa potrebbe essere la soluzione: che i membri della Giunta i quali hanno già manifestato la loro decisione finale si astengano dal giudizio”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email