FORCONI. MALAN (FI): LORO RAGIONI INDEBOLITE DA CHI DANNEGGIA LA GENTE

“Le molte ragioni di chi protesta contro uno Stato che, attraverso Fisco e burocrazie onnipotenti e senza volto, toglie lavoro e speranze alla gente vengono indebolite da ogni atto di violenza o di danno ai cittadini comuni. Ho notizia che i manifestanti pacifici si stanno mobilitando per isolare i violenti, spesso dei professionisti del caos di piazza per qualsiasi causa, e spero in un loro pieno successo. Si può manifestare, anzi, si deve manifestare senza violenza, senza creare problemi a chi va a lavorare o a studiare o a farsi curare.

Certe notizie sono state gonfiate, ma i disagi – anche gravi – sono reali e toccano tanti cittadini che la pensano come chi protesta pacificamente. Le istituzioni devono ascoltare le ragioni della gente e rifiutare la violenza. Chi ha la responsabilità dell’ordine pubblico deve intervenire in modo specifico ed efficace contro chi infrange la legge, garantendo agli altri il diritto alla protesta”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email