GOVERNO. MALAN (FI): DA DI MAIO ANCHE TROPPI CAMBIAMENTI, DI IDEE

“All’affermazione di Luigi Di Maio secondo cui da Arcore non può venire il cambiamento, si può replicare che, con lui, i cambiamenti sono anche troppo frequenti: da nessuna alleanza a offerte di alleanze anche al PD, dal reddito di cittadinanza subito al reddito di cittadinanza nel lontano futuro, dalla raccolta di firme contro l’euro alla fede assoluta nell’euro, da Farage a Verhofstadt, dalle ONG benemerite alle ONG taxi per i migranti, dalle parodie dell’eucaristia di Beppe Grillo a gesti di plateale devozione – le abbiamo viste tutte.

‘Da Arcore’, cioè da Silvio Berlusconi, sono arrivati gli accordi per ridurre quasi a zero gli sbarchi dei migranti, l’abolizione delle tasse sulla prima casa e sulle successioni, le pensioni minime a un milione di lire al mese, l’accordo di Pratica di Mare con USA e Russia, l’abolizione del servizio militare obbligatorio, il bonus bebé e tante altre cose. Da Arcore i cambiamenti in meglio; dal computer di Casaleggio, sede del M5S, molti cambiamenti di idee e promesse impossibili”.

 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email