GOVERNO. MALAN (FI): BERLUSCONI E FORZA ITALIA DIFENDONO DEMOCRAZIA CONTRO OGNI ATTACCO

“Ogni giorno assistiamo a forzature, strappi e attacchi frontali alla democrazia. La direzione politica del PD che decide il capo del Governo al posto di Parlamento e Presidente della Repubblica, come faceva il comitato centrale del PCUS a Mosca, con la maggioranza parlamentare e il Capo dello Stato che si limitano a prendere atto. Il disegno di legge del Governo sulle Città metropolitane, che toglie a milioni di Italiani il diritto di contribuire – anche indirettamente – a decidere chi li governa a livello locale. Il presidente del Senato, reduce dall’assassinio del Regolamento del Senato stesso sul voto segreto per la decadenza di Berlusconi, che rovescia la decisione del Consiglio di presidenza per costituire il Senato come parte (in)civile in un processo dove l’imputato in realtà non è Berlusconi, ma il diritto costituzionale dei parlamentari a votare liberamente, messo in pericolo da alcuni magistrati estremisti politicizzati.

E proprio certa Magistratura sta conducendo l’attacco più micidiale alla democrazia, con una lunga serie di provvedimenti di parte – a cominciare dalla persecuzione ventennale contro Berlusconi – per arrivare a una serie di sentenze della Corte Costituzionale, tutte funzionali al peggio della Sinistra. Di fronte a tutto questo, noi di Forza Italia guidati da Silvio Berlusconi, non cedendo alle provocazioni, compiamo e compiremo con determinazione il nostro dovere verso gli Italiani e verso le istituzioni, nonostante le massime cariche facciano il contrario, esercitando una Opposizione attenta a difendere gli interessi e la libertà dei cittadini”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email