Il Mondo: “Malan: su compravendita senatori, Grasso non giochi coi voti”

Grillini schierati con la casta… dei magistrati

“Iniziativa grottesca. A Grasso dico: valgono i voti della maggioranza”. E’ netto il commento di Lucio Malan, senatore di FI, sull’esito del Consiglio di presidenza che, con dieci voti contro e otto a favore, ha deciso che il Senato non si costituirà parte civile contro Berlusconi nel procedimento per la compravendita dei senatori. “Con nostra sorpresa, Grasso ha considerato il voto del Consiglio di presidenza come una mera consultazione e ha detto che sarà lui a decidere, oltretutto riservandosi del tempo per farlo – ricorda Malan a IntelligoNews.

Mi auguro che, per il prestigio del Senato e per il prestigio del Presidente Grasso, valga la regola della maggioranza – visto che valse quando vi fu la forzatura del Regolamento che, sulla decadenza di Berlusconi da senatore, fissava il voto segreto che non vi fu. In quel caso, Grasso decise di avvalersi totalmente del parere della maggioranza, anche se andava contro al Regolamento”.

Infine, ai grillini il senatore di FI dice: “I signori anti-sistema stanno col sistema. Dicono di essere anti-casta e poi si schierano con la casta forse più potente: quella dei magistrati”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email