Scambio dei quesiti al Concorso per l’ammissione in Medicina: annullamento delle prove o ricorsi al TAR?

Interrogazione al Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Premesso che:

in data 8 agosto 2014, con decreto n. 612, il Ministro in indirizzo firmava il Bando di Concorso per l’ammissione alle Scuole di Specializzazione in Medicina a.a. 2013/2014, pubblicato poi nella Gazzetta Ufficiale il 29 agosto;

nelle giornate programmate per lo svolgimento delle prove, tra il 29 ed il 31 ottobre scorso, si assiste allo scambio dei quesiti tra due diverse aree di specializzazione, rispetto al quale in un primo tempo il Ministro, secondo quanto riportato da organi di Stampa, avrebbe prospettato l’annullamento delle prove ma in seguito, nel rispondere a interrogazioni alla Camera dei Deputati il 5 novembre, affermava che le prove non saranno ripetute per la loro sovrapponibilità;

a oggi sono numerosi gli specializzandi che stanno agendo collettivamente con un ricorso ai giudici amministrativi, chiedendo l’ingresso in sovrannumero alla Scuola di specializzazione;

si chiede di sapere:

se il Ministro intende ammettere in sovrannumero tutti i partecipanti al concorso;

se il Ministro intende assumere una posizione definitiva in merito prima dello scadere dei termini per il ricorso al TAR.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email