Il caso del Generale Speciale: Malan e Stracquadanio trasmettono a Procure lo stenografico della seduta del Senato

I senatori di Forza Italia Lucio Malan e Giorgio Stracquadanio annunciano l’intenzione di trasmettere il resoconto stenografico del discorso tenuto ieri al Senato dal Ministro dell’Economia, Tommaso Padoa-Schioppa, relativo alla decisione del Governo di rimuovere il Comandante generale della Guardia di Finanza Roberto Speciale a due organismi giudiziari competenti: il Procuratore generale militare e il Procuratore generale presso la Corte di Appello di Roma. Secondo i due senatori azzurri, il Ministro, con le sue parole, ha tratteggiato il profilo di un generale fellone, che è venuto meno a tutti i suoi doveri di militare e che, quindi, avrebbe violato ripetutamente lo stesso Codice penale militare.

Nel merito, i due senatori hanno dichiarato:

“Se le parole di Padoa Schioppa corrispondono al vero, il Ministro aveva il dovere di denunciare per tempo agli organi competenti il Generale Speciale. Se altrimenti, come noi riteniamo, il Ministro ha pronunciato quelle parole per ritorsione nei confronti di un Generale che si è rifiutato di assoggettarsi a imposizioni illegittime da parte del Governo, le parole del Ministro rivestono un carattere calunnioso di cui dovrebbe rispondere nelle sedi appropriate.

Poiché a palazzo Madama non è stato possibile discutere a fondo delle gravi accuse del Ministro e pronunciate solo dopo dieci ore di inutile dibattito, ci vediamo costretti a rivolgerci a una sede giudiziaria, perché sia possibile ristabilire la verità e mettere fine alle aggressioni violente che questo Governo compie nei confronti di chi non si piega ai suoi diktat – come dimostrano il caso Speciale e il caso Petroni”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email