FINANZIARIA 2007. MALAN (FI): IN UNIONE GIOCO DELLE PARTI

“Se i protagonisti della Sinistra fossero persone serie, la Maggioranza prodiana sarebbe al capolinea: con il terzo Partito della coalizione, Rifondazione Comunista, non sono d’accordo neanche se fare la manovra in uno o due anni, mentre per il resto litigano su tutto.

In realtà, si tratta solo di un gioco delle parti, dove ciascun Partito fingerà di difendere il proprio elettorato mentre, nei fatti, baderanno solo a tutelare gli interessi dei poteri forti e dei privilegiati. Alla fine, a pagare il conto saranno gli Italiani, e specialmente gli Italiani produttivi da cui dipende il benessere dell’intero Paese”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email