GUARDIA DI FINANZA. MALAN (FI): GOVERNO HA REVOCATO DELEGHE MA NON PUÒ DIRE COME

“Mentre da settimane chiediamo come Opposizione, senza avere alcuna riscontro, di sapere la verità sulla revoca delle delega sulla Guardia di Finanza al vice Ministro Visco, una risposta c’è – ma è forse troppo imbarazzante perché il Governo la renda nota.

Non è bastata la mia interrogazione del 20 giugno, non sono bastati i numerosi interventi in aula per sapere la verità, ma ci è voluta una ricerca approfondita tra i decreti ministeriali per sapere che la delega conferita a Visco dal Decreto del Presidente della Repubblica 7 giugno 2006 è stata, sia pur temporaneamente, annullata da un semplice decreto del Ministro Padoa Schioppa datato 1° giugno 2007, <<considerato che il Vice Ministro ha formalmente comunicato di ritenere opportuno, in via temporanea, di non esercitare le deleghe>> per quanto riguarda la Guardia di Finanza.

Un fatto veramente incredibile: per questi signori, una competenza conferita da decreto del Capo dello Stato è un qualcosa che poi ci si passa dall’uno all’altro come fosse una penna o un soprammobile. L’esercizio dei poteri per quanto riguarda la Guardia di Finanza, recita il decreto, è infatti <<avocato in via temporanea>>.

L’ennesimo saggio della ‘serietà al Governo’, una serietà degna dell’umorismo demenziale di Cochi e Renato degli anni Sessanta”.

Torna in alto