IMMIGRAZIONE. MALAN (FI): CON SANATORIA, GOVERNO VUOLE ABOLIRE OGNI LIMITE

“Il ministro Ferrero, che ha la competenza sull’immigrazione, ha dichiarato che al decreto flussi per il 2007 preferirebbe delle <<regolarizzazioni una tantum>>. Evidentemente a questo Governo non bastano le porte spalancate dal ddl Amato-Ferrero.

La legge Bossi-Fini e, in misura minore, la Turco-Napolitano rappresentavano un irrigidimento delle norme. Una sanatoria per chi nel frattempo era già da noi aveva un significato. Farla ora, aggiungendola alla manica larghissima prevista da Amato-Ferrero, avrebbe un solo risultato: l’abolizione di fatto di ogni limite all’immigrazione in Italia. E un solo movente: importare qualche centinaio di migliaia di elettori per l’Unione.

Occorre fermare questo disegno scellerato sulla pelle degli italiani e degli aspiranti immigrati che vorrebbero regole chiare, anche a tutela della loro dignità”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email