ISLAM. MALAN (PdL): FEDERAZIONE PASSO AVANTI PER CONVIVENZA FRA RELIGIONI

“Il progetto di una Federazione islamica che esclude gli estremisti è un passo avanti per la positiva convivenza tra gli appartenenti alle diverse religioni.

Un milione e centomila di cittadini italiani appartiene a confessioni religiose diverse dalla cattolica, e ve ne sono altri due milioni fra gli immigrati regolari. Questi tre milioni di residenti, un terzo dei quali è di religione islamica, in prevalenza non fanno parte di confessioni che hanno stipulato un’Intesa con lo Stato e sono ancora soggette alla legge sui cosiddetti ‘culti ammessi’ del periodo fascista.

La nascita di un soggetto islamico che sia interlocutore rappresentativo e affidabile renderà più facile una sistemazione complessiva della situazione delle minoranze religiose. Si tratta di un problema riconosciuto da tutti, tant’è vero che sia il primo Governo Prodi sia il secondo Governo Berlusconi presentarono identici disegni di legge sulla libertà religiosa, senza arrivare però all’approvazione in Parlamento”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email