MALAN (PdL): MONTI E GRILLO SEMPRE PIÙ SIMILI

“Il professor Mario Monti è sempre più simile a Beppe Grillo, anche nel linguaggio. Entrambi hanno ricette evanescenti e inefficaci per uscire dalla grave recessione in cui il Governo tecnico ha gettato il Paese, entrambi pensano di ottenere consensi insultando gli interlocutori politici: tra lo ‘psico-nano’ del milionario ex-comico e il ‘cialtrone’ del bocconiano è difficile vedere differenze sostanziali. Entrambi fanno oggettivamente gli interessi di chi vuole affossare l’Italia, perché qualcuno possa comprarsela a prezzi stracciati. Entrambi seguono guru della comunicazione per curare la propria immagine.

A ben guardare, la differenza principale è che il consulente di Goldman Sachs è un politico a vita, da vent’anni nominato ai vertici politici europei e poi italiani, e ora senatore per i decenni a venire”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email