CORSERA. MALAN (PdL): RENZI DICA CHI OFFRE CATTEDRE COME FOSSERO SIGARI

“Renzi dica chi va offrendo cattedre universitarie come fossero sigari. Il Corriere della Sera di oggi gli attribuisce di aver detto, parlando della moglie, insegnante precaria di lettere: ‘Sa quante cattedre universitarie finora ci hanno offerto? Eeh… Ma noi siamo gente perbene’.

È certamente meritorio aver rifiutato le offerte ma, poiché le cattedre universitarie si ottengono per concorso, è chiaro che a Renzi è stata fatta un’offerta illegale, e sarebbe suo dovere denunciare il fatto, che costituisce un grave abuso e forse anche un tentativo di corruzione. Evidentemente, la cattedra questi signori l’avranno offerta a qualche altro potente o futuro potente. Il sindaco di Firenze faccia chiarezza sulla faccenda, altrimenti le sue sembrano parole dette per far colpo e basta.

La lotta alla corruzione e la meritocrazia è una cosa seria. È agghiacciante che le cattedre universitarie possano essere elargite come gentili omaggi per ingraziarsi un politico, sia pure molto amato dai media”.

 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email