REFERENDUM RIFORME ISTITUZIONALI. MALAN (PdL): DA RINVIO RISPARMIO CERTO E NESSUNO SCONFITTO

“Il rinvio del referendum avrebbe solo vantaggi e nessuno potrebbe sentirsi sconfitto. Anche per questo è una proposta politica che potrebbe, e dovrebbe, avere un ampio consenso.

Nessuno sarebbe sconfitto perché resterebbero aperte tutte le soluzioni, inclusa quella parlamentare. Non c’è urgenza perché mancano quattro anni alla prossima applicazione della legge elettorale. Di sicuro ci sarebbe un risparmio immediato. Quanto alla somma, il Premier ha chiarito che – come sosteniamo da settimane – si aggira intorno ai 50 milioni e non 500 come oggi afferma l’europarlamentare Gianni Pittelli, che evidentemente ritiene normale gonfiare di altri 40 milioni la già gonfiatissima cifra stampata dal Pd sui manifesti. Ma tant’è.

Quale che essa sia, in ogni caso sarebbe una spesa in ogni caso rinviata, a beneficio di cose assai più urgenti – come gli interventi in Abruzzo”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email