REFERENDUM RIFORME ISTITUZIONALI. MALAN (FI): DECISIONE AGCOM INCOMPRENSIBILE

“È incomprensibile e sorprendente che l’Autorità per le comunicazioni abbia bloccato l’informazione di Mediaset sul referendum.

Va sottolineato che nel provvedimento si richiama l’invito rivolto dalla stessa autorità il 14 giugno per la <<corretta applicazione delle disposizioni in materia>>, nel quale si citano più volte come modello cui uniformarsi le <<esaustive e corrette formulazioni di sintesi degli argomenti oggetto di consultazione>> contenute nei siti del Governo e del ministero dell’Interno.

Purtroppo, il sito del Governo non offre nulla in merito, neppure usando il motore di ricerca, mentre il ministero dell’Interno non fornisce altro che informazioni sulle modalità di voto e il semplice testo della riforma. Si pretende forse la lettura dei 57 articoli, magari seguita dalla lettura della Costituzione vigente, anch’essa generosamente messa a disposizione dal sito?

L’informazione fornita da Mediaset non conteneva alcuna imprecisione ed è stata bloccata. E ciò in presenza di una comunicazione per il ‘No’ basata su oggettive falsità, alla quale diversi membri del Governo non sono estranei”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email