SHOAH. MALAN (FI): PERICOLO È INDIFFERENZA VERSO CRIMINE MOSTRUOSO

Il senatore Lucio Malan è intervenuto questa mattina a un convegno in Parlamento sulla Memoria della Shoah – alla presenza di monsignor Rino Fisichella, cappellano di Montecitorio, del rabbino capo della Comunità ebraica di Roma, Riccardo Di Segni, e del vicepresidente della Camera, Pierluigi Castagnetti.

“L’indifferenza di troppi di fronte al crimine mostruoso della Shoah: è questo il pericolo più grande. Non potremmo degnamente ricordare gli ebrei sterminati se restassimo indifferenti di fronte alle minacce nei confronti degli ebrei che oggi, dopo quasi duemila anni, sono tornati a vivere come popolo libero nella loro terra. Il pericolo più grande è l’indifferenza di troppi di fronte al crimine mostruoso, di fronte alla suprema ingiustizia che ha permesso la Shoah nel cuore dell’Europa e le leggi razziali in Italia.

L’impegno di tutti, in tutti i giorni dell’anno e non solo in questo, deve essere quello di combattere l’indifferenza e di vigilare ogni giorno perché i fatti di allora non accadano mai più. E quando diciamo ‘mai più’, non dobbiamo pensare di formulare un augurio, ma essere consapevoli di prendere un impegno”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email