EUROPA. MALAN (PdL): SÌ A STATI UNITI D’EUROPA, MA POPOLO NE ELEGGA IL PRESIDENTE

L’Europa sia democratica

“Casini fa dell’Europa un argomento di campagna elettorale e chiede un impegno in Parlamento su questo. Ben venga tutto ciò, ma non è certo una prerogativa solo dell’UdC.

Il PdL in Parlamento ha già preso molti impegni e soprattutto ha sempre sottolineato la necessità di un’Europa dei popoli e dei cittadini, non delle banche e delle burocrazie. Per noi questo è fondamentale, anche come principali esponenti in Italia del Partito Popolare Europeo. In concreto, il 12 luglio scorso, il Senato ha impegnato il Governo con un ordine del giorno presentato da me e dal collega Ceccanti (PD), a sostenere l’elezione diretta del Presidente dell’Unione Europea unificando le figure di presidente della Commissione e di presidente del Consiglio Europeo. Abbiamo visto con grande soddisfazione le parole del presidente Napolitano in questa direzione.

Se gli Stati cedono sovranità all’Europa, è vitale che l’Unione sia autenticamente democratica”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email