Penoso che Lamorgese usi i bambini come pretesto per l’inerzia sul rave party

“Il ministro dell’interno Luciana Lamorgese ha affermato nella solenne sede della Camera dei Deputati che non ha sgomberato l’area del rave party di Viterbo a causa della presenza di bambini. Apprendiamo dunque che in quel turbine di droga, violenze, musica a volume assordante, che il suo atteggiamento ha consentito andasse avanti per cinque giorni, c’erano anche di bambini. Era una ragione in più per porre fine allo scempio. Sono anche bambini quelli che vengono sottratti alle loro madri e ai loro padri da poliziotti e carabinieri armati, per mandato di servizi sociali deviati, spesso senza che ci sia alcuno dei motivi che la legge prevede per questa misura che dovrebbe essere estrema e rara, mentre è ben troppo diffusa. Su questo non abbiamo notizia di alcuna iniziativa da parte del Viminale. Così come non avremo notizia di alcuna azione rispetto ai genitori dei bambini tenuti per cinque giorni consecutivi dentro un rave party.”

Roma, 15 settembre 2021

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email