1° MAGGIO. MALAN (PdL): PER LAVORO IN ITALIA, DIFENDERE DIRITTI NEL MONDO

Pensare a chi non dà diritti e porta via il lavoro

“Credo che, nel giorno della festa dei lavoratori, sia doveroso ricordare che nel mondo milioni di lavoratori sono privati dei loro più elementari diritti, dalla tutela della loro salute e sicurezza a una paga dignitosa, da un orario di lavoro decente al diritto ad associarsi in sindacato. Le vittime sono spesso donne e bambini, o anche detenuti, politici o comuni, ridotti di fatto in schiavitù.

Questo, oltre ad essere un’ignominia in sé, è anche la causa della perdita di milioni di posti di lavoro nei Paesi, come l’Italia, che questi diritti li garantiscono da decenni. I diritti dei lavoratori del mondo sono forse il tema principale per la tutela del lavoro in Italia”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email