TAV, MALAN(FI): POSIZIONI GOVERNO INCORAGGIANO I VIOLENTI

“Quando è stato presentato il contratto di Governo abbiamo denunciato che i passaggi contrari al Tav avrebbero incoraggiato chi da anni attacca carabinieri e poliziotti in Valsusa. Ieri ne abbiamo avuto la prova. I violenti vedono la vittoria vicina e  vogliono lasciare il segno. A farne le spese sono gli uomini delle forze dell’ordine, da anni bersaglio degli estremisti che ora si trovano una sponda nel governo. Poi saranno tutti gli italiani a subire i danni diretti e indiretti di privarsi delle infrastrutture e lasciare che i grandi flussi commerciali Est-Ovest si spostino a Nord delle Alpi”.

Torna in alto